Windows 10 May 2019 Update: le 6 novità più importanti

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
In arrivo un nuovo aggiornamento Windows denominato Windows 10 May 2019 Update (ci risiamo) con nuovi requisiti minimi, ma nonostante tutto sarà ancora possibile installare i nuovi aggiornamenti sui vecchi sistemi. L'aggiornamento può essere provato in anteprima in diversi canali

In arrivo un nuovo aggiornamento Windows denominato Windows 10 May 2019 Update (ci risiamo) con nuovi requisiti minimi, ma nonostante tutto sarà ancora possibile installare i nuovi aggiornamenti sui vecchi sistemi. L’aggiornamento può essere provato in anteprima in diversi canali. Sono sei le novità principali, ma ci sono innumerevoli innovazioni minori “sotto la coda” che Microsoft ha introdotto per migliorare l’esperienza d’uso generale. A nostro avviso vale la pena aggiornare anche solo per le novità su Windows Update.

Risultati immagini per windows 10 1903
La schermata di avvio del nuovo Windows 10 May Update

Il sistema operativo di Microsoft è quindi un’opera in continua evoluzione con l’obiettivo di seguire le tendenze di mercato e non risultare mai indietro rispetto a quello che è l’inarrestabile flusso evolutivo del settore tecnologico nel senso più ampio del termine. Windows 10 è infatti un sistema operativo che non si rivolge più al solo computer desktop singolo, ma viene progettato per qualsiasi tipo di sistema informatico possibile e partendo dal desktop fino ad arrivare al visore o al sistema embedded con un’interfaccia che sia sempre coerente e familiare fra le varie SKU disponibili.

Le ultime settimane sono state necessarie per verificare in modo scrupoloso che tutto andasse come sperato. Il nome Windows 10 May 2019 Update è stato annunciato a inizio aprile, e il rilascio della RTM – cioè una release virtualmente identica alla definitiva che è oggi in roll-out nel canale consumer – è avvenuto pochissimi giorni più tardi. Dopo poco più di una settimana è arrivato anche su MSDN.

Il cambiamento è dovuto principalmente al nuovo sistema di aggiornamenti: per garantire l’installazione dei nuovi update senza l’insorgere di problematiche, infatti, con il nuovo update uno spazio di 7GB sarà permanentemente dedicato al processo di installazione degli aggiornamenti. Da una parte la nuova funzione eviterà del tutto gli errori di “spazio esaurito” durante l’operazione, dall’altra ridurrà in maniera sensibile lo spazio libero su disco sui sistemi che dispongono di unità di archiviazione con scarsa capacità. Tutti i sistemi che non raggiungono i nuovi requisiti non riceveranno né May 2019 Update né tutti gli aggiornamenti futuri, e rimarranno con October 2018 Update fino alla fine del suo supporto ufficiale, a Maggio 2020.

  • Ecco le 6 novità introdotte dall’aggiornamento: 1) Novità nella UI e nuovo Light Theme 2) Nuova funzionalità Sandbox 3) Novità fra le Impostazioni 4) Novità su Windows Update 5) Ricerche e Cortana 6) Miglioramenti su Esplora risorse

Vi invitiamo a visitare il sito Microsoft dedicato per il dettaglio delle nuove funzionalità

In definitiva, vale la pena installare Windows 10 May 2019 Update con le 6 novità più importanti? La risposta è SI’, anche perché una volta addentrati nell’esperienza Windows 10 è bene mantenere il sistema costantemente aggiornato con le nuove funzionalità. È un aggiornamento che ci cambierà la vita? Questo di certo NO, ma ci sono piccole novità decisamente interessanti che danno maggiore controllo all’utente: prima fra tutte la possibilità di gestire in maniera finalmente intuitiva gli aggiornamenti di sistema, sia quelli piccoli sia quelli grossi, mentre le novità stilistiche sono abbastanza corpose con il Light Theme (attivo di default) che può piacere a chi preferisce un ambiente di lavoro meno “dark”. Microsoft continua con i lavori per rendere sempre più coerente e completa l’interfaccia “moderna” di Windows 10 e, anche se ancora ci sono decise incoerenze fra gli elementi “legacy” e quelli aggiornati, qualche piccolissimo passo in avanti è stato fatto.

La possibilità di decidere quando aggiornare è una delle principali novità

Quando riceveremo l’aggiornamento? Windows 10 May 2019 Update è già disponibile su Windows Update, ma solo per i sistemi considerati idonei. È possibile installarlo in maniera decisamente semplice, comunque, attraverso gli strumenti alternativi forniti da Microsoft. Ci saranno problemi dopo il debutto? In teoria questa volta Microsoft sembra aver adottato un approccio anche fin troppo prudente: Windows 10 May 2019 Update è già in circolazione da inizio aprile e non ci sono state segnalazioni di grossi problemi, anche se non si può avere la certezza per ogni sistema in circolazione in tutto il mondo.

Chi non può permettersi di avere problemi farebbe comunque meglio ad aspettare le prime settimane dal debutto ufficiale prima di installarlo sul proprio PC, controllando la situazione sui siti di news specializzati. Contattateci per una consulenza gratuita !

Systemtec

Systemtec

Un partner affidabile per il tuo business

Lascia un commento

systemtec?

Un partner affidabile con tempi di intervento rapidi e sicuri per il ripristino on site della tua infrastruttura informatica, ma anche un consulente IT che conosce realmente “cosa fai” e ti propone sempre prodotti giusti “per farlo bene”.

Ultimi post

Seguici

video del mese

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti e rimani aggiornato su tutti i  nostri nuovi articoli.