News 4

iPhone X: i primi benchmark lo classificano più veloce del MacBook e di tutti i device Android

Arrivano i primi test sulla potenza reale del nuovo iPhone X presentato da Apple. I benchmark segnano risultati da record e lo smartphone di Cupertino supera in velocità i MacBook ma anche tutti i telefoni Android della concorrenza. Ecco i risultati.

iPhone X non sembra essere solo il primo smartphone di Cupertino con display completamente borderless ma anche il più veloce e potente in assoluto e non solo nei confronti della vecchia generazione di iDevice ma anche nei confronti della concorrenza Android come anche dei notebook. Secondo i primi risultati di benchmark, infatti, il nuovo iPhone presentato ieri durante il Keynote in quel di Cupertino ha raggiunto valori sulla piattaforma GFXBench che nessuno ancora aveva mai raggiunto neppure con un MacBook.

I numeri parlano da soli visto che il nuovo iPhone X di Apple ha totalizzato nelle prove su GFXBench un punteggio pari a 4095 nel test in single-core e ben 9959 nel test in multi-core. Valori elevati che gli altri competitor non sono riusciti a fare seppure con maggiori memorie RAM e processori Octa-Core o addirittura Deca-Core. In questo caso per capire la differenza con gli altri top di gamma non possiamo che confrontare i risultati del nuovo iPhone X con i vari Galaxy S8 di Samsung ma anche OnePlus 5 o Huawei P10. Tutti vengono battuti e non di poco dallo smartphone di Apple:

  • OnePlus 5 ha totalizzato 1932 in Single-Core e 6495 in Multi-Core
  • Huawei P10 ha totalizzato 1865 in Single-Core e 5932 in Multi-Core
  • Samsung Galaxy S8 ha totalizzato 2024 in Single-Core e 6279 in Multi-Core

In questo caso però non solo gli smartphone Android sono stati battuti ma addirittura il nuovo A11 Bionic realizzato da Apple è riuscito a raggiungere valori superiori ad iPad Pro da 10.5 come anche ai vari MacBook Air e MacBook Pro da 13 pollici. In questo caso i numeri parlano di un sorpasso di iPhone X di poco nei test in multi-core ma comunque lo smartphone si è contraddistinto per una maggiore velocità.

In questo caso l'iPad Pro 10.5 ha totalizzato un punteggio di 3558 in Single-Core ed un 9133 in Multi-Core. Per quanto riguarda invece il MacBook Air del 2017 ha raggiunto in Single-Core un punteggio di 3126 mentre in Multi-Core ha totalizzato 5935. Infine il MacBook Pro da 13 pollici con un Intel Core i5 del 2017 è riuscito a raggiungere in Single-Core un punteggio di 4342 mentre in Multi-Core ha totalizzato 9194.

Inevitabile affermare dunque che iPhone X sia effettivamente l'iPhone più potente di sempre anche se è chiaro che i numeri non sempre dicono la verità su di un device ma solo le prove su campo tutti i giorni e soprattutto con l'uso che gli utenti ne faranno. Di fatto il nuovo processore A11 Bionic realizzato da Apple con processo produttivo a 10nm sembra aver posto le premesse per risultati decisamente importanti in termini di potenza ma anche di risparmio energetico visto che a livello pratico i sei Core lavoreranno in modo indipendente con quattro Core per la parte basica ad alte prestazioni e due Core supplementari in caso di necessità.

Fonte articolo: hwupgrade.it

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e mostrarti servizi in linea con le tue preferenze. Disabilitando i cookie alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare e alcune pagine non essere visualizzate correttamente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni Cookies visualizza l'informativa completa. Cookies Policy.

Accetto i Cookies